FIAT 500 ALLA CONQUISTA DELL’ALSAZIA Il 18 settembre a Valvasone sarà presentata la trasferta in Francia dei patiti della mitica utilitaria

Alla scoperta della regione francese (ma di lingua tedesca) dell’Alsazia sulle orme della mitica Fiat 500 friulana che nel 1995 fece tutto il viaggio dalla Piccola patria al Museo dell’automobile di Mulhouse: questo il programma di “Fiat 500 alla conquista dell’Alsazia”, che dal 19 al 22 ottobre porterà gli appassionati friulani in quelle terre. Per presentare l’iniziativa martedì 18 settembre alle 19.30 in sala Roma a Valvasone gli organizzatori (si tratta dello stesso gruppo, legato alla Pro Valvasone, che cura il tour motoristico “Fiat 500 alla conquista del Friuli”) hanno organizzato una serata divulgativa su storia, arte e cultura alsaziana aperta a tutti.

Sarà presentato anche il programma della trasferta in Francia, sostenuta dalla Fondazione Crup e supportata anche dall’Assessorato allo sport della Regione Friuli Venezia Giulia con il suo assessore Elio De Anna. I partecipanti raggiungeranno l’Alsazia in corriera e avranno anche dei momenti conviviali con il Fogolar furlan di Mulhouse. Ma il clou della visita sarà il “ritorno” al citato Museo dell’automobile. Nel 1994, visitandolo, un gruppo di corregionali provenienti da tutte e quattro le province del Friuli Venezia Giulia e appartenenti al Teams Friuli notò l’assenza della mitica Fiat 500. L’anno dopo, dopo aver acquistato a proprie spese un “Cinquino” e averlo restaurato, il gruppo lo donò al museo. Sarà l’occasione per farsi una nuova foto ricordo davanti all’utilitaria esposta proprio in questo 2012 che, a luglio, ha visto ricorrere il 55° anniversario della nascita di questa mitica quattro ruote.

Comments are closed.