IL SUCCESSO DI FIAT 500 ALLA CONQUISTA DEL FRIULI 2014

BuGdOG8CMAE4O4wUna colorata carovana di una novantina Fiat 500 storiche ha percorso le strade del Friuli Venezia Giulia domenica 3 agosto grazie a Fiat 500 alla conquista del Friuli, il tour della regione a bordo della mitica utilitaria organizzato dalla Pro Loco Valvasone con il sostegno della Fondazione Crup e di altri enti e sponsor. Sull’itinerario Corno di Rosazzo-Sagrado-Redipuglia-Aquileia si sono potute ammirare Fiat 500 provenienti da tutta Italia (oltre dal Friuli Venezia Giulia anche da Veneto, Emilia Romagna e Toscana) più ospiti internazionali dalla Francia. Lungo le strade tante persone hanno salutato il loro passaggio.

Molto toccante il momento pomeridiano al Sacrario di Redipuglia con la deposizione di una corona floreale unitaria, a ricordo dei caduti di entrambi gli schieramenti in conflitto nella Grande guerra, da parte dei giovani cinquecentisti. Il 2 agosto successo anche per la pretappa Gemona – Montenars – Stella – Torlano (visita all’artista Fabio Comelli, che ha restaurato l’angelo di Santa Maria del castello di Udine) – Cividale con una ventina di Fiat 500 che hanno scoperto il territorio, la sua storia e degustato il vino Ramandolo.

“Il nostro viaggio – spiega Sara Cocetta a capo del comitato organizzatore – permette ai cinquecentisti di scoprire le meraviglie del Friuli Venezia Giulia, seguendo anche il filo tematico dei grandi avvenimenti storici a partire dalla commemorazione del Primo conflitto mondiale ma toccando anche le memorie romane, longobarde e del terremoto del 1976. Abbiamo ammirato insieme anche
le bellezze naturali e artistiche più i sapori tipici della regione compresi i vini”.

BuG2RwEIMAAJKySI partecipanti si sono ritrovati presso al Consorzio dei Colli orientali del Friuli in Villa Nachini Cabassi a Corno di Rosazzo in piazza 27 maggio. Registrazione equipaggi, colazione e degustazione dei vini del Consorzio. Partenza alle 11. Sosta per il pranzo alla secolare azienda vinicola Castelvecchio di Sagrado, nel Carso goriziano, con visita alla cantina e al parco e alle memorie del Primo conflitto mondiale qui presenti. Ripartenza alle 15:30 in direzione Sacrario di Redipuglia per rendere omaggio italiani e austriaci insieme, con la deposizione di una corona floreale (grazie al permesso accordato dal Ministero della Difesa), ai caduti di tutte le nazioni nell’ambito delle commemorazioni per il centenario della Grande guerra. Dopo le 17:30 arrivo ad Aquileia, città dalle importanti testimonianze archeologiche, seconda nell’Antichità soltanto a Roma. Intervento autorità, premiazioni, brindisi finale di saluto ai partecipanti e appuntamento all’edizione 2015, nella quale è previsto il rientro a Valvasone.

BuHltwFIIAADCBIORGANIZZATORI E PARTNER Fiat 500 alla conquista del Friuli è promosso e organizzato dallo staff omonimo insieme alla Pro Valvasone e in collaborazione con Fondazione Crup, Provincia di Udine-Provincie di Udin, Provincia di Gorizia, Comuni di Valvasone, Aquileia, Cividale, Gemona, Corno di Rosazzo, Nimis, Montenars, Sagrado, Fogliano Redipuglia e loro uffici Iat, Pro Loco e associazioni.

Sponsor e collaboratori preziosi sono Fvg Energia, Consorzio Colli orientali del Friuli, Strada del Vino di Aquileia, Vetrina del territorio Iat Valvasone, aziende vinicole Castelcosa, Borgo delle Oche, Ferrin e I Magredi, Diamante Luigi, Sina, risto-pizza sound pub Limousine, Panificio pasticceria Cocetta, fotografa Sara Corsini, azienda agricola Cinausero, Fabrizio Martinis quale testimonial e tutti i volontari che rendono possibile la manifestazione.

(foto Maniero-Francescutti)

BuH2AKbIUAA_X2l BuCIH4aCcAIAcSB BuBDgyVCcAA9W9L

Comments are closed.